sabato 31 maggio 2008

Muffin cioccolato e pere



Irene le chiama "le Fonti". Con il suo modo di sentire vagamente orientale, credo ci abbia azzeccato. Sono fonti di puro piacere cremoso, se il dolce è tiepido. Ma se aspetti che si raffredda e il cioccolato solidifichi l'esperienza, pur diversa, è altrettanto indimenticabile. Dai un morso alla torta e lasciati sopraffare. Il dolce in questione è una semplice torta al cioccolato e pere creata modificando la ricetta dei sette vasetti.

Cioccolato e pere. Uno degli accostamenti perfetti nati per stare insieme. La ricetta base l'ho trovata sul blog La Dolcetteria. A questa ho apportato le mie varianti. Faccio spesso i muffin invece che la torta perchè si conservano meglio e col fatto che sono monoporzione mi illudo di pensarci due volte prima di fare il bis. Ma l'impasto è nato per essere torta. Poco da fare. Per creare una bella crosticina lucida e croccante lo cospargo di zucchero di canna a grana grossa. E magari lo decoro con fettine di pera candita.

Ma il segreto sono i pezzetti di cioccolato fondente. Dimenticati le gocce di cioccolato. I tuoi sensi ti ringrazieranno. Prendi una tavoletta di cioccolato fondente. Il migliore. Spezzettalo in modo grossolano. Più i pezzetti sono grossi più incredibile sarà la sensazione ad ogni morso. Mettine mezza tavoletta. E anche di più se vuoi. E se hai voglia di coccolarti o di coccolare qualcuno in una serata uggiosa come questa (diamine, siamo quasi a giugno!), scegli un film al sapor di cioccolato come il romantico Chocolat o il divertente Lezioni di cioccolato.

Ingredienti

1 vasetto di yogurt naturale, 3 e 1/2 vasetti di farina, 1 vasetto di cacao dolce, 2 vasetti di zucchero, 1/2 vasetto di olio di semi, 1 bustina di lievito, 2 uova, 1 cucchiaio di vodka, 4 pere, 1/2 tavoletta di cioccolato fondente tagliato a pezzettoni, zucchero di canna e pere candite per decorare.

Procedimento

Per misurare gli ingredienti si usa un vasetto di yogurt da 125 ml. Non commettere l'errore di fare l'equivalenza 125 ml = 125 g. Io l'ho commesso una volta che non avevo il vasetto di yogurt e mi sono ritrovata con un sacco di farina in più nel composto.

Iniziamo. Intanto sbuccia e taglia a pezzetti due pere. Le altre due a fettine. Se sono mature puoi metterle nell'impasto crude. Sennò cuocile pochi minuti nel microonde e se come me non ne hai uno passale in un padellino con un po' d'acqua per una decina di minuti. Poi falle raffreddare.

In una ciotola sbattere con la frusta lo yogurt con lo zucchero, aggiungere le uova, l'olio e la vodka. Unire poi la farina, il lievito e il cacao. Quando il compoto è omogeneo aggiungere il cioccolato e le pere a pezzetti. Porre l'impasto in una tortiera coperta di carta forno o in una teglia da muffin. Premere giù nell'impasto le pere a fette e decorare con le fettine di pera candita e una bella spolverata di zucchero di canna (uno o due cucchiai).

Cuocere in forno preriscaldato (non chiedetemi a quanti gradi, il mio è a gas, sembra un colabrodo e non è dotato di termostato) La mia torta sta un'ora e mezza con il forno acceso al minimo e per verificare la cottura uso uno stuzzicadenti.

2 commenti:

Mariluna ha detto...

:O Cara...ti ritrovo buoni i tuoi muffins a me non riesono molto bene e non ho capito se é il forno ho é un problema mio...felice di ritrovarti... un bacio

marcella candido cianchetti ha detto...

contenta che sei ritornata in rete buon inizio di settimana